CAMPANIA: mesi difficili, curva del contagio in costante rialzo possibile Lockdown duro

La curva di andamento del numero dei contagi Covid-19 in Campania è destinata a crescere almeno fino alla fine di marzo, sempre che zona rossa o un eventuale lockdown non arrivino a cambiare le cose. La stima previsionale è quella fornita dall’Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. Si tratta di una proiezione a breve termine (fino al 29 marzo 2021) del numero di infetti attivi nelle Regioni e nelle singole Province. Il lavoro è frutto della collaborazione tra Agenas e l’Osservatorio dei dati epidemiologici del Dipartimento di Fisica – Università di La stima dell’andamento del numero di infetti a 7 giorni permette di verificare se nella settimana successiva all’ultimo dato disponibile – presupponendo un R*(t) costante – vi sarà un aumento o una diminuzione nel numero di infetti nell’area territoriale presa come riferimento, con un certo intervallo d’incertezza (cono giallo). In corrispondenza di intervalli meno ampi, le stime risultano più precise. Nel caso di basse numerosità, le stime risultano meno Agenas stima che l’unica provincia della Campania nella quale i contagi caleranno sarà quella di Benevento e il dato non mancherà di far discutere: nel Sannio infatti sono molte le polemiche circa la zona rossa imposta a tutta la Campania nonostante su quel territorio la situazione epidemiologica non sia assolutamente paragonabile a quella di Napoli o di Caserta o Salerno e nemmeno di Avellino.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.