COVID-19: piú casi tra gli adolescenti

Sempre dai report del ministero della salute emerge un altro dato preoccupante: i contagi tra gli adolescenti sono in crescita. In particolare, lo studio rileva che sono aumentati i positivi tra i giovani sotto i 20 anni. Un dato che si ritiene ”possa essere attribuito all’apertura delle scuole, delle Università e in generale delle attività sociali”. Infine si conferma che la fascia di età maggiormente colpita è quella tra i 40 e i 60 anni, ma ”c’è da attenzionare – si evidenzia – anche la fascia compresa tra i 20 e i 40 anni”. L’analisi infine individua come ”punto critico” di diffusione del contagio i nuclei familiari e la promiscuità abitativa perché ”l’incremento dei contagi nelle zone popolari sicuramente è legato a fattori socio-economici e culturali”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.