CRISI DI GOVERNO: Mario Draghi a colloquio con il Presidente. Ancora spaccature nella maggioranza

Circa un ora fa, Mario Draghi è arrivato al Quirinale ed è in corso il colloquio con il Presidente Mattarella, che gli conferirà l’incarico per la formazione di un nuovo governo. Il Movimento 5 Stelle  non intende sostenere Dragli. “Siamo per un governo tecnico, non voteremo per Draghi”, fa sapere  Vito Crimi. Intanto, il leader di Italia viva Matteo Renzi scrive su Twitter: “Draghi va sostenuto”

Il vicesegretario del PD Andrea Orlando: “In Senato pesiamo per l’11 per cento, il Pd dovrà ragionare su cosa fare anche in relazione a cosa faranno gli altri”. Leu non ha ancora preso posizione: “Ascolteremo Draghi e decideremo”.

Dal centrodestra si continua a invocare il voto e in giornata i leader di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia si riuniranno per decidere la linea comune da tenere su Draghi. 

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.