SAN GIUSEPPE VESUVIANO: Il Primo Circolo Didattico celebra il Safer Internet Day 2021 Lo slogan per il 2021 è “Insieme per un internet migliore”

Quest’anno la Giornata mondiale della sicurezza in Rete, celebrata in tutto il mondo il 9 febbraio, ha assunto una valenza ancor più significativa a causa dell’emergenza sanitaria, dando dunque più peso allo slogan “Together for a better internet”, che ormai da anni accompagna la manifestazione, per evidenziare come l’impegno di tutti sia la condizione imprescindibile per rendere Internet uno strumento utile e sicuro. Il Primo Circolo Didattico di San Giuseppe Vesuviano in occasione di questo evento ha pianificato una serie di attività, laboratori, e dibattiti per riflettere sulle opportunità e i rischi delle nuove tecnologie. In particolare le classi quinte sono state impegnate nella realizzazione di un flip book che ha raccolto tutte le conoscenze acquisite nel corso degli anni di studio precedenti e raccordate in un unico lavoro finale. Inoltre le classi dei vari plessi hanno lavorato sull’analisi di due canzoni: “Guerriero” di Marco Mengoni, testo nel quale è la coscienza, l’anima, l’alter ego che ci aiuta a superare i momenti difficili e a scegliere la strada e “Billy Blu” di Marco Sentieri, dal significato molto potente, infatti il testo è un’aperta condanna dei bulli che pensano di essere forti contro i deboli, mentre in realtà è proprio il contrario. L’evento internazionale serve quindi per far riflettere gli alunni non solo sull’uso consapevole della rete, ma anche sulla responsabilità di ciascuno nella realizzazione di contenuti veicolati dalla rete soprattutto in considerazione dei dati resi noti da Generazioni connesse, sulla quantità e la qualità delle ore passate in Rete dalle ragazze e dai ragazzi: 1 su 5 si definisce praticamente sempre connesso, 6 su 10 sono online dalle 5 alle 10 ore al giorno. Numeri raddoppiati rispetto allo scorso anno a causa dei periodi passati a casa durante la pandemia. “Queste iniziative” ha dichiarato la Dirigente Scolastica Dott.ssa Maria Rosaria Fornaro, “aiutano gli alunni a distinguere la realtà in cui vivono rispetto a quella “online” e al benessere che possono raggiungere solo grazie ad un’intelligente dosaggio nell’utilizzo giornaliero del web e dei social rispetto allo stare assieme ai propri amici e a svolgere attività sportive o all’aperto”.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.