SAN GIUSEPPE VESUVIANO: “La Magia del Natale. Presepe in Famiglia”. Il Primo Circolo Didattico indice un concorso Online

Quale sarà il presepe più bello delle famiglie del I Circolo Didattico di San Giuseppe Vesuviano? Nasce con questa domanda il I concorso on line 2020 “La Magia del Natale: presepe in famiglia” bandito dalla Scuola diretta dalla Dott.ssa Maria Rosaria Fornaro, con l’intento di mantenere viva la tradizione del Presepe come elemento di unione familiare.

L’idea, accolta calorosamente da tutte le famiglie del I Circolo Didattico, ha visto la pubblicazione sulla pagina facebook della scuola di decine e decine di foto, raffiguranti bellissimi presepi costruiti artigianalmente dai genitori con i loro figli e decretando il successo assoluto dell’iniziativa. “Il presepe è nel cuore del popolo campano” -ha dichiarato la Direttrice Dott.ssa Maria Rosaria Fornaro – “ed aver contribuito, attraverso questo concorso, a riprendere una tradizione così cara a tutti noi, restituendo armonia e serenità alle famiglie dei nostri bambini, è motivo di particolare orgoglio per tutta la comunità del I Circolo Didattico”.
Il 6 gennaio 2021 alle 23:59, così come da regolamento del bando di concorso, è stato proclamato il presepe primo classificato,che ha totalizzato ben 2669 like, aggiudicandosi così la vittoria. La massiccia partecipazione ha dimostrato come questo tipo di iniziative piacciano alle famiglie, perché creano occasioni per realizzare progetti condivisi con i propri figli.
Meritano un’attenzione particolare le parole di Papa Francesco, riportate all’inizio del bando di concorso e che hanno ispirato l’idea del concorso stesso:
“Con questa Lettera vorrei sostenere la bella tradizione delle nostre famiglie, che nei giorni precedenti il Natale preparano il presepe. Come pure la consuetudine di allestirlo nei luoghi di lavoro, nelle scuole, negli ospedali, nelle carceri, nelle piazze… È davvero un esercizio di fantasia creativa, che impiega i materiali più disparati per dare vita a piccoli capolavori di bellezza. Si impara da bambini: quando papà e mamma, insieme ai nonni, trasmettono questa gioiosa abitudine, che racchiude in sé una ricca spiritualità popolare. Mi auguro che questa pratica non venga mai meno; anzi, spero che, là dove fosse caduta in disuso, possa essere riscoperta e rivitalizzata.”
(Papa Francesco, lettera apostolica “Admirabile signum”)

 

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.