TERZIGNO: ancora un premio per l’istituto Giuseppe Giusti

Oggi, in concomitanza con la Giornata internazione per i diritti dei fanciulli, si è tenuta la premiazione del concorso promosso Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da oltre cento anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro.
Tema portante della settima edizione del concorso” diritti delle bambine e delle ragazze”: oltre 140 le opere inviate dai partecipanti, ognuna delle quali racconta e rappresenta “il mondo con occhi di ragazza”. Un mondo caratterizzato da profonde diseguaglianze di genere sistematiche e ben radicate nella nostra società. Tra i finalisti del concorso si sono distinti due alunni dell’Ics Giusti , Giugliano Giuseppe e Annunziata Pasquale della classe 2G, con un racconto su Irma Testa.
Il racconto finalista narra la storia della campionessa di pugilato Irma Testa, la prima boxer italiana a rappresentare l’Italia alle Olimpiade. Fino al 2012, infatti le donne non potevano competere ufficialmente a causa di una legge iniqua del 1971 che consentiva solo agli uomini la partecipazione. Il racconto è narrato dal punto di vista di un’amica di Irma, che racconta i pregiudizi incontrati nel praticare questo sport considerato un’attività prettamente maschile. E’ il racconto di una ragazza forte , che ha imparato a superare i suoi limiti e le sue paure ma soprattutto a rialzarsi dopo ogni caduta. A premiare i vincitori e le vincitrici una giuria d’eccezione, composta dalla regista Cristina Comencini , il fotografo Fabio Lovino , la scrittrice Chiara Gamberale e Francesca Valla protagonista di un noto programma di Real Time.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.