TERZIGNO: opportunità rivolta a scrittori locali e lettori presso l’Openspace

Si è da poco svolta la presentazione del libro “Ho ancora gli occhi da cerbiatto” dell’autore terzignese Salvatore Claudio D’Ambrosio presso l’Openspace, spazio condiviso dalle associazioni Terzigno Verde, Rareca, Forum dei Giovani e Tifosi del Terzigno. L’evento è stato organizzato da Terzigno Verde in collaborazione con l’associazione Arcadia e il Club del Libro “Lettori Vesuviani”.
Hanno funto da moderatori Emilia Rosaria Recupito, docente di Lettere, e Francesco Servino, giornalista e portavoce di Terzigno Verde. Erano presenti come rappresentanti istituzionali: l’assessore Gaetano Miranda e il consigliere comunale Biagio Ferraro.
Il libro di D’Ambrosio, racconto autobiografico, ha offerto tanti spunti di riflessione su tematiche urgenti come il razzismo, il desiderio di rivalsa e di riscatto personale, il perdono.
L’autore ha condiviso le riflessioni articolate in un’atmosfera serena e ricca di attese per poi aprirsi, con entusiasmo, al dibattito con i presenti.
D’Ambrosio è effettivamente il primo autore locale ad avere avuto l’opportunità di presentare e far conoscere il suo scritto.
A questa presentazione ne seguiranno altre infatti Terzigno Verde e Arcadia rivolgono un invito agli scrittori locali, interessati a presentare i propri libri. Basta mettersi in contatto con le Associazioni e in tal modo sarà possibile arricchire il calendario degli eventi in programma nelle prossime settimane.
Le Associazioni sopraelencate svolgeranno un duplice ruolo a beneficio di scrittori che intendono farsi conoscere e dei lettori: semplificheranno il compito dei singoli autori nell’organizzazione dell’evento di presentazione, offriranno relatori qualificati e semineranno la cultura oltre a stimolare il piacere della lettura.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.